Piazza Galeazzo Alessi, 1/7 - 16128 Genova (GE)

Commercio ortofrutta sempre più importante economia locale

(ANSA) - BERLINO, 05 FEB - A Berlino per lanciare i porti Liguri come punti d'accesso all'Italia e all'Europa per il commercio di frutta e verdura. E per rimarcare l'importante ruolo della regione Liguria come porto principale di Milano, e dunque parte integrante dell'Expo 2015. I porti di Genova, Savona e La Spezia sono oggi alla fiera internazionale Fruit Logistica, che con 2750 espositori da 83 Paesi è l'evento più significativo del settore ortofrutticolo a livello mondiale. ''Dopo le crociere un altro record per i porti liguri nel settore dell'ortofrutta'', ha rimarcato Gianluigi Miazza, presidente dell'autorità portuale di Savona e Ligurian Ports: ''Oltre il 52% delle importazioni di frutta in Italia passa per la Liguria''. Per Miazza si tratta di ''numeri importanti che fanno prevedere un trend positivo anche per l'anno in corso, per la Liguria e per il porto ortofrutticolo di Vado''. Il presidente dell'autorità portuale di La Spezia, Lorenzo Forcieri, ha invece sottolineato l'importanza degli investimenti privati come stimolo per lo sviluppo del settore pubblico, ricordando i recenti ingenti investimenti dei gruppi Contship-Eurogate e Arkas. Forcieri si è poi soffermato sulla nascita di una nuovissima realtà,

La Spezia Reefer Center, ''che ha appena terminato la costruzione di un impianto per lo stoccaggio e la distribuzione di merci deperibili nel retroporto di Santo Stefano''. Infine Luigi Merlo, presidente dell'autorità portuale di Genova, ha collegato il ruolo strategico dell'alimentare in un anno record per container movimentati (+9,3%) all'imminente Expo 2015 di Milano. ''Sono due tappe fondamentali per il futuro perché il food sta diventando sempre più centrale per l'innovazione e il dinamismo dei nostri porti'', ha considerato. Importante il ruolo dei porti liguri anche per l'Expo, ha sottolineato Franco Aprile, amministratore delegato di Liguria International, ricordando l'attesa per oltre 20 milioni di visitatori, con sette milioni di biglietti già venduti, e un ''importante sforzo della regione Liguria''. Nel pomeriggio, infine, alcuni protagonisti dell'economia legata ai porti liguri - Guido Grimaldi dell'omonimo gruppo, Alessandro Piccardo di Reefer Terminal Vado, Giovanni Bandini di Tarros e Alfonso Clerici, consigliere di La Spezia Reefer Center - si sono confrontati sulle prospettive aperte dall'Expo e dal settore ortofrutticolo. Stamani l'ambasciatore d'Italia a Berlino, Pietro Benassi, aveva testimoniato con la sua presenza presso gli stand italiani al Fruit Logistica l'importanza del settore per l'economia nazionale e il ruolo fondamentale che i porti di Genova avranno anche in futuro nel commercio.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Torna alla Pagina delle News